seminari

Il gesto, la voce, il paesaggio

Come non stupirsi delle possibilità di movimenti e posizioni poetiche dei nostri corpi fino ad ora inesplorati? Come farne uno strumento creativo a disposizione della propria espressività ?
Attraverso la frequentazione di spazi nella natura e nell’arte, e la condivisione di vocabolari di gesti, si arriva a comporre dialoghi, che si esprimono con il linguaggio del movimento del corpo umano. Una poesia i cui versi si snocciolano tra ossa e muscoli , sguardi, palpabili emozioni.

Dalla necessità del gesto si può fluire all’atto creativo . Un andare e tornare, naturalmente lieve e concreto . Abitare liberamente i propri corpi . Partecipare liberamente alla presenza altrui. Esplorare con rinnovati sensi la percezione dei luoghi . Scoprire come l’esserci possa trasformarsi in una danza.
Rosa Cerri, danzatrice, coreografa, docente di Tai Ki Kung

Attraverso l’uso creativo della propria voce, si sviluppano ascolto, assenza di giudizio, fiducia, autostima, accettazione dell’errore, consapevolezza, e varie dimensioni delle relazioni umane.
Una esperienza nuova a cui tutti possono partecipare semplicemente lasciandosi andare… improvvisando.
Circlesinging guidata, improvvisazione libera su pattern e cenni di Vocal Painting.
Una proposta per rilassarci ascoltando le vibrazioni profonde delle nostre voci, per giocare con la propria creatività, dando vita ad una musica totalmente nuova.
Roberto Demo, cantante, improvvisatore, vocal coach EVT.

 

Info e Iscrizioni : Endra 3929484415

Sabato 5.9.2020 ore 10-18, con pausa pranzo

Costi: giornata intera 60€ – mezza giornata 40€

Pratica in ampi spazi all’aperto e al chiuso secondo necessità.
Evento nel rispetto della normativa attuale per la tutela della salute pubblica.

Singfulness™ “core” – improvvisazione vocale e consapevolezza

Una proposta per sperimentare e sviluppare attraverso l’improvvisazione corale, le competenze emotive, alla luce della metafora del jazz.
Roberto Demo – jazz vocalist – e Barbara Gherra – counsellor e formatore – vi guideranno fuori dalla zona di comfort, per scoprire le dimensioni delle relazioni umane e sviluppare ascolto, consapevolezza, assenza di giudizio, fiducia, autostima, accettazione dell’errore.

 

Al lunedì dalle 18 alle 20
presso la Scuola di Counselling A.Adler
corso Sommelier 26 – Torino

Barbara Gherra 335 6764640
info@singfulness.net
www.sinfulness.net
www.adlerinstitute.it

 

Scarica la scheda di iscrizione dal sito https://adlerinstitute.it/course/singfulness/

Improvvisiamo con Rahel Comtesse e Kees Kool

Schermata 2017-12-13 alle 23.33.02

10-11 Febbraio 2018

improvvisiamo con

Rahel Comtesse (Germania) e Kees Kool (Olanda)

Collaboro con loro da qualche anno, facendo concerti e seminari in Svizzera (Ginevra, Wil, St.Gallen), Germania (Monaco, Dusseldorf), Belgio (Bruxelles), Olanda (Oosterbeek) e Usa (New York).
Dopo aver portato Sofia Ribeiro (Portogallo) nel 2016, ho pensato di proporre un nuovo workshop con concerto a Torino e Cuneo con questi altri due favolosi improvvisatori.

sabato 10 feb    ore 14-18  (+  concerto serale)     a Cuneo
domenica 11 feb  ore 14-18  (+ concerto a seguire)   a Torino

In particolare con Rahel Comtesse (insegnante anche di Action Theatre) verrà fatto un lavoro di improvvisazione vocale e movimento, mentre con Kees Kool si potrà lavorare sulle varie forme di improvvisazione, sulle percussioni vocali e sul “sound painting”.

I  due seminari non saranno uguali, anche se fruibili singolarmente.
Il mio consiglio è ovviamente quello di partecipare ad entrambi!

Costi: 75€ a seminario (concerto incluso)
Partecipazione ad entrambi i seminari  135€

In realtà non sono ancora sicuro di riuscire a fare due seminari con due concerti distinti a Cuneo e Torino (dipende dal numero dei partecipanti), ma in linea di massima il programma potrebbe essere questo. In alternativa, si potrebbe fare un solo seminario (con concerto) alla domenica a Torino.

Dati i costi di viaggio e soggiorno non proprio trascurabili, avrei bisogno urgentemente di sapere chi è interessato (soprattutto per prenotare i voli aerei con il dovuto anticipo, sfruttando tariffe ragionevoli).

Sono aperte le iscrizioni fino al 22 dicembre

Improvviso ergo sum … (Vivere Sostenibile mag-giu 2017)

Riby ATWI OlandaImprovvisare significa smettere di pensare e ascoltare, un ascolto profondo e al tempo stesso così immediato e “a fior di pelle”, un ascolto che diventa dialogo tra le parti, un ascolto che diventa melodia, ritmo e armonia… un ascolto che diventa Musica, a cui tutti contribuiscono come possono, per quello che sono, senza giudicare, né essere giudicati.
Improvvisare ci rende liberi di cantare dialogando con suoni e parole, il cui fine e unicamente sentire ed alimentare l’armonia del gruppo.

Stiamo parlando di improvvisazione corale a cappella, una pratica ancora non molto diffusa, soprattutto in Italia, ma dalle grandissime potenzialità.

Improvvisare significa liberare la parte più vera e genuina di sé, quella che sta sotto le nostre protezioni e le nostre corazze. Improvvisare significa liberare il nostro “inner child” e farlo cantare senza paura, anzi, con una profonda gioia nel cuore, perché la verità ci libera e ci fa volare.

L’improvvisazione può diventare filosofia di vita, contro l’eccessiva ricerca della prestazione, che toglie immediatezza e spontaneità ad ogni gesto della nostra quotidianità.

Il medico otorinolaringoiatra francese Alfred Tomatis sosteneva che “noi siamo come un grande orecchio…“ , fin dalla posizione fetale nei primi mesi della nostra esistenza, dunque sempre in ascolto. A me piace pensare agli uomini come ad antenne sofisticatissime che ricevono suoni, ma anche che emettono suono attraverso la propria voce, cercando continuamente il dialogo e la conoscenza di sé.

Da quando ho scoperto, una decina d’anni fa, l’enorme potenziale liberatorio dell’improvvisazione corale a cappella, la pratico, la inseguo, la studio e la approfondisco proprio come se fosse una sorta di medicina rara dalle proprietà miracolose.
Non ci sono controindicazioni, né effetti collaterali, perché l’unico effetto è la libertà di sentirsi come si è: giusti in ogni caso, mai sbagliati.

E’ per questi motivi che la pratica improvvisativa ha radici naturali e primordiali e può essere proposta per diversi scopi e a diversi livelli: per migliorare la conoscenza di sé,   aumentare la propria autostima, risvegliare il proprio “sé creativo”, ridurre lo stress, sperimentare la fiducia nel prossimo, l’accoglienza e il dialogo, fino ad essere applicabile a gruppi o in contesti aziendali per migliorare i rapporti tra colleghi di lavoro e fare ”team building”.

Vi propongo a questo scopo un workshop “Improvvisamente Canto! … tutto il giorno” domenica 11 giugno presso l’Associazione Passi di Pace a Torino. Nel seminario verrà proposta l’improvvisazione con l’intervento di Barbara Gherra (counsellor), che affiancherà ai diversi esercizi un lavoro di supporto allo sviluppo della consapevolezza, alla percezione delle proprie paure e tensioni, alla condivisione con il gruppo attraverso l’ascolto reciproco potenziato dall’esperienza musicale.

Un percorso rivolto a tutti coloro che vogliono fare una nuova esperienza di conoscenza di sé e delle proprie dinamiche relazionali, giocando e dialogando con la propria voce.

Improvvisamente Canto! … weekend

Ho pensato che sarebbe molto bello trascorrere un intero fine settimana musicale dedicato all’improvvisazione vocale in un luogo tranquillo e un po’ speciale.

E’ nata così l’idea di organizzare due giorni nel B&B “Creatività Natura Salute” (www.bebcreativitanaturasalute.it), nella frazione Vigna di Chiusa Pesio (CN), il 29-30 agosto prossimi.

B&B ImproIl programma delle giornate sarà il seguente:

SABATO

9.45   arrivo e sistemazione

10 – 13   prima sessione di impro

Pranzo (autogestito)

15 – 18   seconda sessione di impro

Cena (autogestita)

21 circa   piccolo spettacolo (solo per noi)

DOMENICA

9.00   colazione offerta dal B&B

10 – 13   terza sessione di impro

Pranzo (autogestito o acquistato da un ristoratore locale)

15 – 18   quarta e ultima sessione di impro

Saluti

PASTI

Saranno autogestiti: si intende che ognuno potrà portare qualcosa da condividere con il gruppo. I pasti verranno consumati all’esterno nello splendido giardino (se il tempo lo permetterà, altrimenti sotto il portico).  Non è possibile consumare cibo o alcolici all’interno della sala che utilizzeremo in queste giornate, in quanto è un luogo sacro impiegato abitualmente per le pratiche buddiste.

C’è la possibilità di utilizzare un piccolo frigorifero per conservare ciò che porteremo e di riscaldare il cibo sui fornelli e nel forno, ma non di cucinare in grandi quantità … quindi è meglio portare qualcosa di già pronto.

INFORMAZIONI PRATICHE

Il pernottamento sarà all’interno del salone nel quale faremo le sessioni di lavoro: è quindi necessario portarsi sacco letto o sacco a pelo, asciugamani e un po’ di spirito di adattamento (ripagato dalla gioia di addormentarsi tutti insieme, cantandoci una ninnananna improvvisata…).

COSTI

Il costo indicativo dell’intero weekend è di circa 140 € al massimo (comprensivi di lezioni, pernottamento e affitto locali), variabile in base al numero di partecipanti.

Per chi si iscriverà ai corsi settimanali, il costo sarà ridotto a 100€

Chi fosse interessato a partecipare a questi due giorni di relax e di ricerca musicale, a condividere con noi momenti di magia e di profonda condivisione, si faccia avanti al più presto ai recapiti sotto indicati!
I posti non sono molti (min 6, max 15) …

Attendo le vostre risposte entro il 15 agosto!

Per informazioni e iscrizioni:

contact@robertodemo.net
3247707819 (Paola)

Murmuration

MurmurationUna delle tante forme con cui Rhiannon ha pensato di dar vita alle improvvisazioni corali a cappella, si chiama “Murmuration” e consite nel cercare di muoversi in gruppo, come fanno i branchi di pesci o gli stormi di uccelli, che vanno compatti tutti in una direzione, per poi bruscamente virare in un’altra “forma”. Il tutto ovviamente cantando, improvvisando suoni e pattern melodico-ritmici che in qualche modo vengono sottolineati dal movimento (anch’esso libero ed improvvisato) di ogni corista. Bisogna stare in ascolto, pronti a seguire un’idea o a dar vita ad una frase spontaneamente “ballata”.
Tutto questo può creare sulle prime un certo imbarazzo per chi non è abituato a muoversi in modo libero e creativo, ma vi assicuro che ben presto ci si sente “presi per mano” dal gruppo intero, che aiuta a confondersi nelle forme più varie ed estemporanee. Da provare !!

Nuovo video didattico

Brother Sun sfondo biancoIl week end del 7-8 febbraio è stato molto intenso, ricco di energia e soddisfazioni.
Sabato 7 si è svolto il seminario con il Brother Sun Gospel Choir, presso il Convento del Monte dei Cappuccini. Una giornata in cui abbiamo parlato di anatomia dello strumento vocale, tecnica vocale, ear training, ritmica ed ovviamente abbiamo applicato il tutto ad un paio di brani di repertorio. Per l’occasione è stato girato anche un video, che potete trovare nella pagina “Seminari e Corsi” del mio sito.

Domenica 8 invece si è tenuto il terzo incontro mensile di “Improvvisamente Canto! … tutto il giorno”. Una giornata di profonda condivisione, attraverso il suono delle propria voce. Suoni vocali e movimento… sempre in ascolto reciproco… alla ricerca di una mente di gruppo che plasmi le più diverse composizioni istantanee, nota dopo nota, respiro dopo respiro… Un percorso che sta poco alla volta prendendo forma, regalandoci momenti di profondo coinvolgimento e grande entusiasmo!!

Prossimo appuntamento domenica 8 marzo !

Improvvisiamo al Folk Club !

Martedì 20 gennaioFolk Club
dalle 20 alle 23

presso il Folk Club di via Perrone 3 bis, Torino

Roberto Demo presenta
Improvvisazione corale a cappella.

Ascoltare e lasciare che i suoni si sovrappongano liberamente, creando substrati vocali ritmici, armonici e melodici. Una nuova esperienza per cantare insieme liberamente, senza necessariamente essere dei “cantanti”, ma semplicemente “strumenti musicali” a disposizione della Musica. Un modo per imparare ad ascoltare e ascoltarsi, seguendo il flusso energetico che si crea nel gruppo, nota dopo nota, respiro dopo respiro. Un percorso quasi terapeutico: cantando semplici frasi improvvisate, in pochi minuti si creano substrati vocali estremamente suggestivi, in cui ciascuno partecipa secondo le proprie capacità. Le frasi si sovrappongono e si fondono insieme con incastri ritmici e armonici dando vita a vere e proprie piccole composizioni ripetute ad libitum con sonorità ipnotiche, oniriche, vagamente magiche, nelle quali ciascun corista è anche libero di muoversi con piccoli gesti o movimenti armoniosi. Una modalità di canto divertente, affascinante e liberatoria.
Roberto Demo, una delle poche voci maschili del canto jazz italiano, è stato inserito tra le migliori 10 voci italiane dal Referendum Jazzit Award 2010, è “Certified Master Teacher” del metodo Estill, dal ’92 svolge la propria attività didattica, in studio e live , collaborando con vari artisti di livello internazionale. Ha al suo attivo diversi lavori discografici, tutti fortemente caratterizzati dall’ improvvisazione vocale.

Iscrizione: 15 euro

Finalmente un video di “Improvvisamente Canto!”

Un paio di settimane fa è stato proposto con successo un seminario di improvvisazione corale a cappella presso la Compagnia Teatrale Giovanile della Diocesi di Cuneo. Ne abbiamo fatto un breve video… anzi due !

Una versione “trailer”…

E la versione “integrale”…

 

Improvvisamente Canto! … tutto il giorno

Vi ho già parlato della mia esperienza di “All the Way In” con Rhiannon… 3 settimane di corso, 7 giorni per volta, per 5-6 ore al giorno, sempre insieme…
Alla fine della terza settimana (a Roma) abbiamo fatto un concerto totalmente improvvisato, molto apprezzato dal pubblico romano e che ha lasciato noi cantanti per primi a bocca aperta, increduli di assistere ed essere parte integrante di questo spettacolo così emozionante.
Ho riflettuto a lungo su come riuscire a comunicare queste tecniche e, al di là delle varie forme improvvisative, credo che la differenza l’abbia fatta proprio il lavoro di gruppo per un tempo così lungo… sempre insieme non solo per cantare e improvvisare, ma anche per creare un’amalgama di gruppo, una “mente” di gruppo che alla fine è ciò che ci ha permesso di realizzare questo spettacolo in modo fluido e intenso.
In sostanza è necessario molto tempo ed un modo di lavorare che permetta di sviluppare una migliore conoscenza reciproca e quindi una maggiore capacità di interazione improvvisando.
Impro canto TG TOEcco quindi la mia proposta:

un incontro mensile di una giornata intera, (ogni seconda settimana del mese), in cui lavorare sull’improvvisazione 3 ore al mattino, fare pranzo insieme e 3 ore al pomeriggio. Diciamo con orario 10-13 e poi 15-18 (o 16-19 per lasciare più spazio alla digestione).
In questo modo potremo approfondire queste tecniche di improvvisazione, gettando le basi per un gruppo ben affiatato, che possa arrivare a proporre spettacoli.
Il workshop è aperto a tutti, anche a chi non ha mai fatto nulla di simile, ma vuole fare questa nuova esperienza.

Costi:
per i partecipanti ai miei corsi di coro “Chorus” (To) e “Voci per Aria” (Cn), così come “Improvvisamente Canto !” (sia a Torino che a Cuneo), la partecipazione è agevolata con un costo di 40€ a giornata.
Per gli esterni il costo è di 75€.

Spero che la mia proposta vi piaccia …

Sono aperte le iscrizioni per domenica 8 febbraio.
Per iscrivervi o chiedere altre informazioni, fate riferimento a Paola Marchisio,
utilizzando l’indirizzo email  contact@robertodemo.net
oppure il cell 324/7707819

Passate Parola …

Grazie!

12